mercoledì 2 agosto 2017

Città vuota


Ricordo la maestria delle sue dita mentre poggiava il vinile con le sue canzoni preferite. "La puntina" era l'oggetto più delicato del mondo; io, piccola, potevo soltanto guardarlo cambiare i dischi e dispensare sorrisi. Mi spiegava la musica, mi spiegava questa grande voce e i testi meravigliosi che la accompagnavano. A volte mi annoiavo un po', in attesa di ascoltare i miei. Altre volte invece mi innamoravo di certe vecchie canzoni e delle storie della sua giovinezza, nelle sale da ballo sulla spiaggia, nelle passeggiate al mare, nel gelato offerto alla mia giovanissima mamma. Bellissimi in quelle foto anni sessanta, il rimmel azzurro sugli occhi verdi di lei, il sorriso furbo nella pelle abbronzata di lui, tante estati fa, tanta vita fa. 


Ingredienti, per 2 persone

1 zucchina media
200 g di farina 0
200 ml di latte scremato
20 g di grana grattugiato
1 cucchiaino di bicarbonato
olio 
sale



Grattugiate la zucchina e mettetela a scolare per circa 10 minuti. Versate in una ciotola il latte ed aggiungete la farina, il bicarbonato ed un pizzico di sale mescolando con una frusta. Aggiungete le zucchine ben strizzate.
Ungete una padella con l'olio e fatela scaldare. Con un mestolino versate la pastella e formate il primo pancake cuocendolo da entrambi i lati. Proseguite nella stessa maniera fino ad esaurimento della pastella. Impilate i pancakes per mantenerne il calore e servite, se gradite, con dei pomodorini freschi.

                                            
a presto.. buona estate!

8 commenti:

  1. Ciao AnnAlisa, l'incipit del tuo post di oggi mi ha messo tanta nostalgia nonostante non conosca il tuoi genitori, ma nel ruolo di figlia, che sento ancora cucito addosso nonostante sia pure mamma, mi commuovo davanti a questi racconti, pezzi di vita narrati da chi li rivive per l'ennesima volta raccontandolo a chi di più caro...
    I pancake salati non li ho mai preparati ne assaggiati, finora solo i classici..che a breve ripostero' nel mio blog..
    Sono davvero invitanti..prendo nota!
    Buona estate a te!

    RispondiElimina
  2. continua a scrivere, riesci a coinvolgere con i tuoi racconti....Belli questi pancakes !

    RispondiElimina
  3. Ma quanto sei brava a scrivere.....bisogna che quel cassetto ti sforzi di aprirlo del tutto!!!
    Mai fatti i pancakes salati, mi intrigano tantissimo e l'abbinamento con i buonissimi pomodori dell'orto portati dalla mia amica mi spingerà a farli!!!
    Baci

    RispondiElimina
  4. Mi ispirano questi panckaes alle zucchine che non ho mai provato. Proprio ieri sera ho tirato fuori alcuni vinili e con mio marito ce li siamo gustati....certi gesti hanno un fascino che nel presente ipertecnologico si è perso...

    RispondiElimina
  5. i tuoi racconti sembrano poesie che fanno da cornice alle tue ricetta, chissà se tra pancake ed i tuoi ricordi corre un filo sottile ma mi piace leggerti.

    RispondiElimina
  6. Adoro le zucchine ed adoro ogni tipo di impasto purche' sia salato...e questi pancake mi sembrano meravigliosi.
    Sono una tua nuova follower, se ti va passa sul mio blog :)
    https://amoriemeraviglie.blogspot.it/

    RispondiElimina
  7. Un po di nostalgia fa bene forse è proprio l'estate devo semtiamo di più la nostalgia

    RispondiElimina